CARER vuole essere a fianco dei familiari che si fanno carico della cura, dare voce ai caregiver dell’Emilia Romagna di ogni genere, età, estrazione sociale e nazionalità, rappresentandone i bisogni comuni, promuovendone e tutelandone il ruolo, i diritti, la dignità, il benessere e perseguendo la qualità della cura e delle cure verso la persona cara che necessita di assistenza. Nel perseguire tali scopi CARER intende agire in sinergia con tutte le Associazioni che perseguono finalità convergenti.

Ma cosa vuol dire caregiver familiare?

“Caregiver familiare” è il familiare, il convivente, la persona amica che volontariamente, in modo gratuito e responsabile, fornisce il suo aiuto ad una persona cara consenziente, in condizioni di non autosufficienza -non in grado cioè di prendersi cura pienamente di sé per motivi cognitivi o per specifiche limitazioni fisiche o psichiche.

Chi sono e quanti sono i caregiver familiari in Emilia Romagna?
Secondo una recente rilevazione ISTAT sono ben 289.000 i caregiver familiari in Emilia Romagna

Perché nasce una nuova associazione? Cosa si propone?
Nasce, come già avvenuto in Inghilterra, in Irlanda, in Francia… Per dare voce alla difficile condizione dei caregiver familiari.
Una condizione che accomuna chi si fa carico delle funzioni di cura, a prescindere dalla specifica patologia della persona assistita: troppo spesso soli nel fare fronte alla perdita di autonomia, alla malattia degenerativa di un proprio caro… E a tutto ciò che questo significa anche per sé.
Una perdita, quella dell’autonomia di una persona cara, che comporta sofferenza psicologica, ma anche affrontare decisioni complesse, dare assistenza, spesso continuativa e lunga nel tempo, di tipo relazionale, di supporto alle funzioni di vita quotidiana, di espletamento delle pratiche burocratiche, di rapporto con i servizi sociali e sanitari, di gestione dell’assistente familiare…

Un’attività, quella del caregiver, che crea problemi di conciliazione con la vita lavorativa, che trasforma spesso il proprio progetto ed aspettative di vita, che rende complesso il mantenimento delle proprie relazioni amicali e sociali, che rischia di accompagnarsi alla depressione, all’isolamento, alla perdita di risorse economiche…

Scarica il volantino dell’associazione